Smaltogel come si applica? Tutti i consigli per la ricostruzione unghie in gel
487
post-template-default,single,single-post,postid-487,single-format-standard,cookies-not-set,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,columns-4,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

Smaltogel: applicazione, durata e vantaggi!

Buongiorno Fanciulle,
finalmente sono tornata! E’ stato un periodo piuttosto travagliato ma non mi sono dimenticata di voi, anzi!
Come vi avevo promesso, ho testato questa meravigliosa invenzione chiamata smaltogel!

Tutto iniziò da un corso che mi permise di imparare le prime cose relativamente ad applicazione e durata.
Partiamo dal principio. Cos’è lo smaltogel? Si tratta sostanzialmente di un gel UV (asciuga quindi in lampada UV) la cui stesura ricorda molto quella di uno smalto tradizionale.
L’effetto finale è certamente entusiasmante! Colori lucidi, unghie senza imperfezioni, finish perfetto come quello di un gel!

Vediamo insieme quali sono i passaggi per una perfetta applicazione:

1. Spingere e sistemare le cuticole. Stendere il primer.
2. Limare l’unghia per dare la forma desiderata e opacizzare molto bene con un buffer.
3. Stendere lo smaltogel base sigillando il bordo libero e polimerizzare (di solito ci vogliono 2 minuti ma i tempi dipendono dalla casa produttrice).
4. Stendere il colore sigillando bene le punte (è possibile anche realizzare splendide French manicure con un po’ di pratica!) e polimerizzare 2 minuti.
5. Se necessario, stendere la seconda mano di colore e polimerizzare.
6. Stendere il gel sigillante (spesso base e sigillante sono lo stesso prodotto), sigillare benissimo il bordo libero, polimerizzare 2 o 3 minuti.
7. Sgrassare solo alla fine della procedura e applicare un olio per cuticole.

Quanto dura lo smaltogel? La durata varia a seconda della marca e della condizione delle vostre unghie. Generalmente rimane perfetto per 2 o 3 settimane (sopratttutto applicando un buon primer).

Quali sono i vantaggi rispetto ad un gel UV classico? Non serve la fresa per rimuoverlo, è sufficiente applicare uno speciale solvente per una decina di minuti e il prodotto si scioglie! L’unghia rimane forte e non si stressa. In base alla mia esperienza (e ne ho un bel po’!) le unghie si rafforzano, ritrovano spessore e riescono a crescere anche nei casi più difficili!

Quanto tempo occorre per applicarlo? Non credete a chi vi dice che in 30 minuti il lavoro è fatto. Per un lavoro fatto bene ci vuole un’oretta. Tra rimozione e applicazione di un nuovo colore anche 1 ora e un quarto. Certamente è più veloce un trattamento con smaltogel rispetto ad una ricostruzione ma, se l’onicotecnica prepara bene l’unghia e stende il prodotto con accuratezza, 30 minuti non bastano di certo. La fase di preparazione del letto ungueale è quella da cui dipenderà la durata del lavoro. Se poi aggiungete disegni, nail art particolari, brillantini e glitter, ci vorrà certamente di più!

Le decorazioni possibili sono infinite! Cosa aspettate a provarlo?

Le marche migliori?  Loacenter, Ibd, Entity.

Contattatemi per qualsiasi domanda e, se abitate nei paraggi (Milano, Pavia e provincia!), venite a trovarmi!

6 Commenti
  • Giorgia
    Pubblicato alle 07:50h, 02 Dicembre Rispondi

    Ciao,
    volevo chiederti un’informazione…
    Attualmente sto lavorando con Gelish, lo smalto semipermanente della Harmony.
    Sono molto soddisfatta ma, nonostante i 72 colori tra cui poter scegliere, mancano alcuni “must” per l’autunno inverno.
    Così pensavo di integrare i colori di qualche altra azienda, utilizzando sempre base e top Gelish.
    Cosa mi consigli? I VernisGel potrebbero una buona scelta?

    Grazie

    Giorgia

    • MakeUPassion
      Pubblicato alle 12:24h, 02 Dicembre Rispondi

      Ciao Giorgia,
      hai azzeccato l’unica marca che ti avrei consigliato in questo momento! Vernisgel!Io mi affido a loro per i colori…mi trovo benissimo e hanno una coprenza straordinaria (per il rosso basta una mano e rimane perfetto).

      Non mi sono trovata molto bene con il top..non rimane molto lucido. Per quello il migliore in assoluto è della Entity ma costa un bel po’…

      Fammi sapere se hai bisogno di altro.

      Grazie a te e buona giornata.

      georgia

  • Alizah
    Pubblicato alle 23:30h, 14 Dicembre Rispondi

    finalmente sei tornata! Ogni tanto sparisci…di la verità il corso te l’ha fatto tuo cognato!

    • MakeUPassion
      Pubblicato alle 09:46h, 15 Dicembre Rispondi

      ciao cara!!!!sì sì ogni tanto trovo 10 min di tempo per fortuna!!Vorrei poter dedicare molto più tempo a questo progetto/passione!Con 2 lavori però è veramente dura!!Ebbene sì…ammetto che mio cognato è l’ideatore segreto delle mie nail art più sconcertanti!!!un bacione!!

  • valeria
    Pubblicato alle 16:51h, 26 Marzo Rispondi

    Quanto devo limare la mia unghia naturale con il buffer e come si feve limare quanti tipi di smalti semipermanenti ci sono grazie genovese valeria

    • MakeUPassion
      Pubblicato alle 16:37h, 27 Marzo Rispondi

      Ciao Valeria,
      lo smalto semipermanente varia da marca a marca, ci sono marchi con i quali il solvente basta per scioglierli; ce ne sono alcuni la cui durezza impone l’uso della lima (io questi li sconsiglio, tanto vale applicare un gel uv classico). Il buffer va usato con attenzione, è il passaggio più importante per garantire un lavoro che duri nel tempo (insieme alla sigillatura), io di solito mi impongo di usarlo per almeno 30 secondi su tutta la superficie dell’unghia!benvenuta tra noi!

Scrivi un commento!