Extension ciglia, cosa sono e come nascono | Makeupassion
2192
post-template-default,single,single-post,postid-2192,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
extension ciglia

Extension ciglia, storia e curiosità

 

Le prime rudimentali Extension delle ciglia furono realizzate da una creatrice di parrucche americana  nel 1916 che, per soddisfare le esigenze di un famoso regista di Hollywood D.W Grifin,  creò con capelli umani, sottilissime ciglia  per applicarle  all’attrice Seena Owen, protagonista di uno dei suoi più importanti film.
Con l’invenzione della tintura per ciglia, dei primi mascara e del piega ciglia, le extension posticce (poco pratiche) furono presto sostituite, per poi ritornare di moda e molto richieste dalle donne intorno agli anni 60/70.
In quegli anni, infatti,  l’attenzione  per il trucco era rivolta in maniera molto evidente agli occhi e le extension “a ciuffetti” venivano applicate con colle particolari sulle palpebre per aumentare la profondità dello sguardo in maniera molto marcata.

Qui di seguito un esempio delle ciglia finte “a ciuffetti”:

extension ciuffetti
Le extension odierne, come le conosciamo, furono invece create in Asia nel XXI secolo e nel 2003 Shu Uemura presentò l’innovativa  tecnica di applicazione “una ad una” (One By One).
Fu un innovazione strepitosa perché, grazie a questa tecnica, si diceva addio a ciglia a nastro davvero posticce! Ogni donna avrebbe potuto essere perfetta in ogni occasione: al mattino appena sveglia, in palestra, in piscina, al mare, risolvendo anche il problema del mascara che, si sa, riesce a colare nei momenti meno opportuni!

Desideri imparare questa tecnica? Informati sui Corsi Extension Ciglia disponibili.

1 Comment
  • Roxy
    Posted at 15:15h, 23 luglio Rispondi

    Interessante!
    Vorrei ricevere informazioni riguardanti il corso extension ciglia.
    Grazie!

Post A Comment