Pennelli Trucco: come usarli? Le migliori marche.
1184
post-template-default,single,single-post,postid-1184,single-format-standard,theme-bridge,bridge-core-1.0.6,cookies-not-set,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,columns-4,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Pennelli Trucco: come usarli?

Buongiorno MakeUPassioned,

oggi parliamo di pennelli trucco, del loro utilizzo, delle migliori marche e di qualche consiglio per gli acquisti!

Partiamo da qualche informazione generale. Prendiamo un set di pennelli tipo:

Ho preso come esempio questo set della Blush Professional perchè contiene pennelli di ogni forma e dimensione e questo faciliterà la mia spiegazione. Si tratta di un set completo e di ottima qualità.

Partiamo dal primo pennello a ventaglio in alto a sinistra.

Questo tipo di pennello è uno dei meno usati da parte di chi è alle prime armi. Sono pennelli fondamentali per rimuovere eccessi di fard, cipria, terra e per applicare maschere e trattamenti. Io li utilizzo spesso anche quando voglio applicare solo un velo di cipria sul viso.

Passiamo al secondo e terzo pennello. Si tratta di pennelli grandi dalla forma arrotondata. Si utilizzano per ciprie , blush e terre a seconda della loro dimensione. I pennelli più grandi sono perfetti per la cipria, la loro dimensione è infatti adatta per l’applicazione dei prodotti in polvere su tutto il viso. Gli stessi pennelli, ma più piccoli, sono perfetti per l’applicazione del blush sulle gote. Di solito le setole sono molto morbide, di origine animale o sintetica.

Il quarto è un pennello angolare, ideale per il contouring del viso (si inserisce bene nelle zone d’ombra) e molto funzionale anche per l’applicazione degli illuminanti in polvere sull’osso dello zigomo e in altre zone del viso.

Il pennello a due colori si chiama Duo Fibre. Si tratta di un pennello composto di 2 fibre differenti, sintetica e naturale, molto versatile proprio per questa sua caratteristica che lo rende perfetto sia per i prodotti cremosi (fondotinta) sia per quelli in polvere (ciprie e terre).

Il sesto pennello è il pennello per fondotinta a lingua di gatto, in fibra rigorosamente sintetica. Questa fibra è meno assorbente e più liscia e scivolosa. Per tale ragione permette al prodotto in crema (fondotinta e correttore) di depositarsi bene sul viso e di essere sfumato correttamente senza sprechi.

Il settimo pennello è un pennello morbido per la sfumatura degli ombretti: setole morbide e larghe favoriscono infatti la sfumatura della polvere, garantendo risultati professionali.

I pennelli dall’8 al 13 sono tutti pennelli a lingua di gatto per ombretti, di questa forma:

I pennelli 14 e 15 sono pennelli angolari, utilissimi per riempire le sopracciglia e, se piccoli e con le setole ben unite, perfetti per l’applicazione di eyeliner in crema e per sfumare le matite occhi. Ecco un esempio:

I pennelli 16 e 17 sono pennelli a punta, si utilizzano per l’applicazione degli eyeliner. Il pennello 18 è fatto a spugnetta e serve per sfumare la matita degli occhi.

Il pennello numero 20 è un pennello per l’applicazione di rossetti e gloss, richiudibile per evitare di macchiare e in fibra sintetica. L’ultimo pennello è un altro pennello a lingua di gatto per ombretto.

Tante sono le marche che commerciano pennelli. Si passa dalle più famose (e, a mio avviso, troppo costose) Mac, Sigma, Real Techniques alle più economiche: Fraulein38, Essence, Elf e molte altre ancora.

A mio avviso, Blush Professional offre una gamma completa con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Avete altri consigli da dare alle nostre Makeupassioned?

A presto!

No Comments

Post A Comment

WhatsApp chat